La regina

La regina viene ritenuta la parte più importante dell' "organismo alveare", è l’unica femmina feconda dell’alveare, è molto più lunga e snella del fuco. E’ sempre circondata da un piccolo gruppo di operaie che le fa da "corte" e che provvede a nutrirla, pulirla ed aiutarla negli spostamenti. Nasce da un uovo fecondato e si sviluppa all'interno delle celle reali, delle costruzioni particolari che in genere si trovano al bordo dei telai da nido, viene nutrita per tutto il suo stadio di sviluppo con pappa reale, dopo lo sfarfallamento (circa 16 giorni dalla deposizione dell’uovo) e dopo essersi liberata delle sorelle che stanno completando lo sviluppo, compie il volo nuziale. Durante il volo di fecondazione la regina può accoppiarsi in successione anche con sei - otto maschi, raccogliendo il loro sperma nella sacca presente in prossimità degli ovidotti che prende il nome di spermateca. Può deporre fino a 2.000 uova al giorno, si nutre esclusivamente di pappa reale. Oltre alla funzione riproduttiva, la regina detiene le funzioni di coesione ed organizzazione della famiglia. Attraverso l'emissione di particolari feromoni controlla numerose funzioni: blocca lo sviluppo sessuale delle operaie, determina l'aggressività o la docilità della famiglia, indirizza le operaie nelle varie funzioni.